Dalla Focerella ci incammineremo verso il bosco attraverso paesaggi ofiolitici e sentieri ricchi di odori per le tante fioriture, da qui lungo le Vallore ci insinueremo dentro la Valle del Morra nella quale ceneremo aspettando le lucciole. Torneremo col buio lungo le sorgenti dell’Acquedotto, fra tempietti in stile classico, arcate elucciole per una serata suggestiva e indimenticabile.
Il luogo più suggestivo delle nostre colline vissuto in uno dei momenti più spettacolari che ci offre la natura a fine primavera.


Dettagli.
Luogo e orario di ritrovo: 
ore 18.30 al Parcheggio della Cava della Focerella (Provenendo in auto da Livorno è necessario percorrere la SP5 seguendo le indicazioni per Valle Benedetta. Una volta superato il borgo di Valle Benedetta e il piccolo cimitero che si affaccia sulla strada si prosegue verso Colognole fino a trovare sulla destra una cava, di fronte si trova uno slargo in cui poter lasciare l’auto)

Il punto di ritrovo su Google Maps

Mezzo di trasporto: mezzi propri
Percorrenza totale: 6,0 Km
Dislivello totale: circa 300 metri
Tempo di cammino effettivo: 2 ore e mezzo circa
Difficoltà: E facile
Prenotazione obbligatoria: compilare il form nella colonna accanto facendo bene attenzione alla data in cui vogliamo partecipare.
Costi escursione: € 15 a persona (€12 Socio Selvatica), € 8 bambini (€6 Socio Selvatica) comprensivo del servizio di guida ambientale escursionista (ai sensi della L.R. 42/2000) e copertura assicurativa RCT.
Cena: al sacco
Rientro previsto: ore 23:00 circa
Abbigliamento consigliato:
Scarpe da Trekking, pantaloni lunghi, cappello per il sole, abbigliamento a strati (la sera sarà fresco e umido alla Sambuca) maglietta di ricambio. Attrezzatura necessaria: Torcia (obbligatoria, meglio se frontale), telo per stendersi a terra e cenare, repellente per insetti.

ATTENZIONE: Per questa escursione vi invitiamo a non portare cani al seguito. Cerchiamo di arrecare il meno disturbo possibile alla fauna selvatica che si muove la sera e di tutelare i vostri cani da possibili incontri coi cinghiali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *